Come organizzare un trasloco: i consigli per la fase dello smontaggio dei mobili

Ecco come organizzare la fase di smontaggio dei mobili durante il vostro trasloco.

Che cosa serve

Iniziate procurandovi tutto il materiale che vi serve per smontare i mobili. Assicuratevi di avere una cassettina degli attrezzi ben fornita. Sono molo utili in questi casi il trapano o l’avvitatore elettrico che velocizzano le operazioni. È utile anche avere una scala, evitando di salire su sedie e tavoli in modo poco sicuro. Servono anche le scarpe perché molti lavarono in ciabatte dentro casa esponendosi al rischio di farsi del male. Anche un paio di guanti per proteggere le mani sono molto utili.

Come procedere

Per smontare un mobile, gli esperti di Mister Traslochi Roma iniziano sempre togliendo i cassetti, le ante e le mensole. Per far prima non serve svuotare i cassetti ma potete metterci della carta di giornale o del cartone per coprire il tutto e chiuderli con dello scotch e metterli subito sul furgone, minimizzando il lavoro da fare. A questo punto, dall’alto togliete tutti i pezzi fino a quando non arrivate fino al fondo. Potte fare una foto al mobile prima di smontarlo così da ricordarvi come era fatto. Alcuni segnano con una matita o su un pezzettino di nastro adesivo dove va messo ogni singolo pezzo del mobile per maggiore praticità.

Alcuni consigli utili

Per evitare di rovinare il pavimento magari a causa di una caduta di un pezzo di mobile o di un cacciavite, mettere per terra una vecchia coperta o dei cartoni. Entrambi possono esser utili anche da mettere sotto al mobile per trascinarlo per la casa senza doverlo alzare. Non serve smontare tutti i mobili per intero ma quelli più piccoli o quando arrivate a una parte piccola, potete metterli così come sono sul furgone di Mister Traslochi Roma magari scocciando le ante e i cassetti. Infine, mano a mano che togliete i meccanismi dai mobili che state smottando, metterli da parte in un contenitore sperato così non li perdete e non li mischiate con altri.