Come usare correttamente un condizionatore ed evitare problemi

La maggior parte delle persone pensano che un condizionatore sia facilissimo da usare: basta accenderlo e il gioco è fatto. Non è affatto così poiché ci sono delle operazioni da compiere ogni volta che si accende il condizionatore per evitare le problematiche più frequenti. Un uso scorretto del condizionatore potrebbe provocare sindrome da raffreddamento, contratture muscolari, crampi addominali e anche il contagio della legionella.

Come impostare la temperatura giusta

Uno degli errori più frequenti quando si usa un condizionatore è impostare una temperatura troppo bassa rispetto all’esterno che provoca un cosiddetto shock termico. Entrando in casa da fuori dove faceva molto caldo, le temperature troppo basse all’interno provocano sindromi da raffreddamento in piena estate anche con la febbre.

Per impostare la giusta temperatura del condizionatore è necessario sapere quanto fa caldo fuori. Basta prendere un termometro esterno e poi togliere giusto un paio di gradi per avere il valore corretto da impostare sul condizionatore. In questo modo si riesce ad avere sollievo dal caldo ma senza spiacevoli conseguenze.

Dove installare le uscite dell’aria fredda

Essere investiti in modo diretto dal getto di aria fredda può provocare problemi come contrattura muscolari tra cui la più frequente è il torcicollo ma anche crampi addominali. Il condizionatore va posizionato in modo che non colpisca mai il corpo. Per tale motivo vanno scelti ambienti dove non si trascorre la maggior parte del tempo. L’ideale sono luoghi di passaggio come il corridoio oppure l’entrata di casa.

Perché pulire con attenzione i filtri

I filtri trattengono lo sporco presente nell’aria prelevata da fuori, diventando però un terreno fertile per la proliferazione del batterio della legionella. Questo pericoloso batterio viene trasportato fuori dalle microscopiche goccioline di condensa entrando poi in contatto con le persone che si ammalano di una forma di polmonite.

Per evitare il contagio è necessario sostituire periodicamente il filtro ma anche pulire di tanto in tanto con un prodotto antibatterico specifico.

Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.climalombarda.it