Le classi di sicurezza delle porte: quali sono

Forse non tutti sano che esistono classi di sicurezza diverse per le porte di ingresso, da scegliere in base al grado di rischio ma soprattutto in base a dove si trova l’ingresso.  Vediamo di capire subito meglio come scegliere la porta in base alla posizione dell’ingresso.

Le porte più indicate per gli interni

Le porte cosiddette di classe 1 hanno serrature molto semplici senza sistemi particolari di sicurezza. Si aprono con una chiave a mappa singola.

Sono le più indicate per gli interni di casa ma non per gli ingressi dove serve un sistema più sicuro. Chi ha porte di ingresso o anche sul retro di questa tipologia deve stare molto attento perché i ladri possono scassinarla semplicemente con la forza; basta infatti una forte spinta per aprire la porta e introdursi in casa. Il fabbro Bergamo può predisporre sistemi migliori, come anche le grate di sicurezza.

Le porte da usare per l’ingresso del palazzo o in garage

La porte di classe 2 sono un po’ più sicure e si utilizzano soprattutto quando si tratta di ingressi di palazzi o anche del basculante per il garage. Un livello di sicurezza medio – basso e quindi dopo aver un protone di questo tipo, il fabbro Bergamo consiglia porte più sicure per l’ingresso dell’abitazione.

Le migliori porte ad uso abitativo

Le  porte più indicate per uso abitato sono quelle di classe 3 e 4. Quelle di classe 3 sono a rischio medio, perfetta per ingressi che si trovano sul giro scale di un palazzo. Dato che all’ingresso c’è già un portone, il rischio è calcolato come medio.

Chi dovesse abitare in una casa che ha l’ingresso che dà direttamente all’esterno, senza un portone o un cancelletto, dovrebbe orientarsi verso porte di classe 4 che sono pensate per un rischio medio – alto.

Entrambe sono porte blindate che sono difficili da scassinare e con sistemi che bloccano ogni tipo di attacco possibile e immaginabile da parte dei ladri.