Viaggiare in Nord Africa: Douz – Tunisia

Il turista che vuole vivere un’esperienza nel deserto, può farlo passando per “La Porta del Deserto”, ovvero l’oasi più antica di tutta la Tunisia, che si trova a circa 50 chilometri da dove inizia il Sahara, è il villaggio tipicamente desertico, circondato da dune di sabbia di Douz.

Da secoli questa città ha rappresentato una delle tappe fondamentali per le carovane che, dalla zona Sud sahariana erano dirette alle coste tunisine, a testimonianza del suo storico passato, è la presenza della cultura nomade dei M’razig, un popolo dedito prevalentemente alla pastorizia in questa arida zona.

La sua posizione privilegiata ed i tanti hotel che offrono ogni tipo di conforto, la rende ogni anno meta di numerosi turisti, che decidono di regalarsi un’escursione nel deserto a dorso di un dromedario o comodamente seduti a bordo di un quad o di una jeep, per attraversare le impressionanti dune.

Molte sono le guide locali che oltre a guidarli raccontano la vera essenza della vita e della cultura del deserto, infine di sera sotto una tenda berbera, si possono assaporare i piatti tipici tunisini, e di notte ammirare il cielo del Sahara costellato di mille stelle.

E’ molto tipico e suggestivo il Souq di Douz, ovvero il mercato cittadino, dove è possibile acquistare di tutto, dalle profumatissime spezie ai prodotti dell’artigianato locale, ogni settimana si tiene il mercato degli animali, dove i pastori contattano animatamente per aggiudicarsi gli asini o i dromedari migliori, assistere ad una di queste negoziazioni, può rivelarsi un’esperienza davvero unica.

Interessante anche il piccolo Museo del Sahara, ricco di costumi ed oggetti locali, come bellissime tende nomadi, è il posto ideale per scoprire gli usi ed i costumi degli uomini del deserto, come: tatuaggi, allevamento di dromedari, piante del deserto e molto altro.

Ogni anno negli ultimi giorni di dicembre, si celebra l’International Festival del Sahara, con un’enorme folla di turisti, provenienti da tutto il mondo, che si uniscono ai nomadi per tornei di Hockey su sabbia o corse dei cammelli.

Per viaggiare in Nord Africa vi suggeriamo una visita al portale www.mamotravel.com