Come pulire il materasso

Il materasso è una parte importante del nostro letto in camera. Quando scegliamo l’arredo della camera da letto tendiamo spesso a concentrarci di più sulle stutture solide dei letti, sugli armadi, sui componibili. Scegliere il materasso molto spesso sembra una noia e invece è un’azione molto importante.

 

Un buon materasso ci fa dormire bene, ci assicura un buon riposo utile a ritrovare il nostro stato di salute psicofisica ottimale. Il nostro riposo insomma è condizionato dal materasso su cui dormiamo. Se dormiamo male, la colpa il più delle volte è di un materasso usurato o non adatto alle nostre esigenze.

 

Scegliere materassi per letto vuol dire dire optare per ciò che è meglio per noi in termini di qualità, di adeguamento alle nostre abitudini, alla nostra corporatura, alla posizione che preferiamo per dormire.

 

Un discorso particolare va fatto per chi soffre di allergie. In questo caso è molto importante che il materasso sia sempre pulito per evitare la presenza di allergeni e polvere oltre che per il corretto ricircolo dell’aria.

 

Ma come pulire il materasso? Lo scopriamo in questo articolo.

 

Pulire il materasso

 

Quando vogliamo pulire il materasso la prima cosa che dobbiamo fare è togliergli la fodera e lavarla. In questo caso sarà necessario guardare attentamente l’etichetta della fodera per capire quale sia l’opportuno ciclo di lavvaggio e a quanti gradi farlo per non rovinarla. In linea generale comunque un coprimaterasso si può tranquillamente lavare in lavatrice usando un detersivo dall’azione disinfettante.

 

Proseguiremo quindi lavando il rivestimento del materasso. In caso di materasso con strato in memory gel per la termoregolazione corporea, il rivestimento si deve lavare a secco. L’operazione seguente consiste nel togliere la polvere dal materasso. Sappiamo bene come questa possa creare problemi respiratori per cui è necessario eliminarla tramite una passata di aspirapolvere sul materasso.

 

Dovremo quindi disinfettare il materasso sfoderato con un panno passato in una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio. Il panno deve essere poco inumidito per non rovinare la schiuma del memory foam.

 

Infine lasceremo asciugare il materasso posizionandolo sul balcone o lasciando le finestre della camera da letto aperte.